Home Page Associazione TeMIn Eventi In Programmazione Workshop Rassegna Stampa Contatti  

 

Treemonisha a Firenze

Parlano i protagonisti

 

Incontriamo Grazia Carapelli, presidente dell’Associazione musicale TeMin Chianti Lirica, per iniziare a conoscere meglio il progetto “Treemonisha a Firenze” e I suoi protagonisti.

Quando è nata l'associazione Chianti Lirica e con quale obiettivo?
È nata nel 2006 con un primo grande concerto in uno dei palazzi più belli del mondo, Palazzo Strozzi. Ci ha spinto l’esigenza di avvicinare più persone possibile alla lirica, in luoghi prestigiosi e fare nel contempo beneficenza, perché abbiamo sempre organizzato eventi a ingresso libero con la richiesta di un’offerta per l’Associazione Bambini Cardiopatici nel mondo e per l’Unicef.


Come è nato il progetto Treemonisha a Firenze? Conosceva già l'opera di Scott Joplin?
Il 30 novembre 2008, in occasione di un concerto da noi organizzato all’interno della Biblioteca Nazionale di Firenze per il coro universitario, una comune amica, Paola, mi ha presentato Mauro Pecchioli, grande appassionato della musica ragtime di Scott Joplin e qualche giorno dopo questo primo incontro mi ha proposto di prendere in considerazione la messa in scena di Treemonisha, che io non conoscevo. È stato un amore “a primo ascolto” e ci siamo messi in moto per la realizzazione.

Organizzare uno spettacolo del genere sembra una sfida in un momento non facile per il settore culturale: quali sono le difficoltà maggiori da affrontare e quali le motivazioni che spingono a realizzarlo?
Ha usato la parola giusta! È una vera sfida. Il momento è tragico per la cultura… ma siamo determinati ad andare avanti e devo dire che in questi mesi di intenso lavoro, abbiamo incontrato tante persone che hanno deciso di ‘sposare’ il progetto Treemonisha a Firenze con il nostro stesso entusiasmo. È un segnale incoraggiante, ma speriamo anche nel sostegno delle istituzioni e del mondo dell’impresa.

Treemonisha a Firenze è uno spettacolo da non perdere: perché?
Sarà una prima assoluta in Italia e mi farebbe piacere che, proprio da Firenze, partisse una nuova riscoperta di Joplin e di Treemonisha. Un’opera che ha per protagonista una giovane donna che affranca se stessa e la sua comunità da una visione oscurantista e discriminante non solo del ruolo della donna nella società, ma anche in materia di diritti umani e di educazione. Più attuale di così!

 

Torna all'indice

 

 

Associazione musicale TeMIn Chianti Lirica | Via Prachatice 34 | 50023 Impruneta Fi.| Tel. e Fax +39.055.2029970  |Cell. +39.339.5019181
P.Iva 05710290486